Paints Repro Analog and Digital Photos

Segue in Italiano :

Art photography might be one of your main passion or many of you probably are art collectors. I am sure your attention must have been drawn by paintings in a museum, in a private house or a public exhibition.

However, the photos we are often interested in the most are the ones linked to collectibles world. Sometimes we want to preserve heritage, and sometimes a publication of catalogues is requested.

The reproduction of artwork  it has always been of a high level for professionals.

The demand for high quality and the need to render artwork in the most accurate way has lead professionals to achieve incredible results.

Regarding my working activity, the reproduction of pieces of art has always predominated.

In Marco Ravenna photographic film archive there are thousands reproductions of paintings and frescos. All of them were realized using a medium and large-format film.

The best Italian and foreign editors benefit from the high quality photographic rendering that only the large-format film and today’s digital photos are able to provide.

From my work experience that lasted for more than 40 years so far, these are two parallel and homogenous concepts that can sum up paintings photography.

The behavior towards artwork has not changed.

In the dialogue I am about to begin, I will be synthetic but yet available for any doubt.



Probabilmente molti di voi sono collezionisti o appassionati di fotografia d’arte.  Credo che nessuno non si sia lasciato attrarre da immagini dipinte in un museo in una casa privata in un salone pubblico ecc… Spesso però le vere fotografie che ci interessano sono legate al collezionismo. A volte perché si vogliono documentare dei patrimoni, altre volte perché è richiesta una pubblicazione su cataloghi.  

Il mercato della riproduzione di opere d’arte è sempre stato di un notevole livello per i professionisti. La richiesta di qualità e di restituzione dell’opera nel modo più pertinente apportato i professionisti specializzati ad ottenere risultati molto alti.

Per quello che riguarda la mia attività la riproduzione di opere d’arte ha sempre avuto una percentuale dominante.  Già nell’archivio fotografico Marco Ravenna  in pellicola esistono migliaia di riproduzioni di dipinti di quadri di affreschi tutti realizzati con banco ottico in medio e grande formato.

I migliori editori italiani e stranieri  usufruiscono delle restituzioni fotografiche di alta qualità che solo il grande formato in pellicola e oggi in digitale può donare. Da questa mia esperienza che dura da oltre quarant’anni,  sono rimaste due linee parallele e omogenee nella fotografia dei dipinti. Sostanzialmente l’atteggiamento verso l’opera d’arte è rimasto immutato. Per utilità nel dialogo che inizio ora sarò molto schematico restando disposizione per eventuali chiarimenti.

Le  LuciLights (the beginning)  :  ho quasi sempre scattato utilizzando luci al tungsteno da 800 W.  Il il più delle volte erano quattro lampade montate su supporti che arrivavano anche all’altezza di 4 m.  La scelta di lampade da 800 W era dettata dal fatto che spesso la corrente a disposizione non era sufficiente.  Con quattro lampade accese si superavano come consumo 3200 W  e la situazione era  gestibile anche se al limite.

Per mia esperienza ho notato che dei risultati differenti potevano avvenire con le differenti parabole sia per la qualità della luce che per la brillantezza dei toni.

Oggi sto sperimentando con discreto successo le luci Led.  Meno consumo e meno calore. Ma mi sembra che i toni siano ancora lontani dalla qualità desiderata.

In pellicola ho utilizzato sempre un attento controllo all’omogeneità delle lampade e per fare questo ho sfruttato le qualità delle termocolorìmetro che mi ha sempre permesso di verificare la temperatura colore che si aggira intorno ai 3000 / 3200 °K.

E gli ultimi lavori scattati in digitale con fotocamera Hasselblad  mi hanno dato grandi soddisfazioni e un ottima qualità oltre al controllo preciso dei riflessi.

Ma veniamo ai soggetti da fotografare.  

Quadri a olio, Quadri su acrilico, Acquerelli, Dipinti su tavola, Dipinti su carta, Incisioni, Disegni a matita, Disegni a China, Affreschi, 
Oil Paintings, Paintings on Acrylic, Watercolors, Paintings on Plate, Paper Paintings, Engravings, Pencil Drawings, Drawings in China, Frescoes,




Luci e ombre sul medioevo a Bologna 2017

27 ottobre e 2 novembre con prenotazione. 051-19936343
Serate speciali a Genius Bononiae !! in pieno Centro a Bologna … Incontri con la fotografia museale e la realtà aumentata. Per la prima volta una proposta che rivela i segreti professionali dell’ immagine .

Non perdete il primo corso base di fotografia museale tenuto dal fotografo professionista Marco Ravenna, a passeggio guidati in piccolo gruppo per le sale di Palazzo Pepoli - Museo della Storia di Bologna, ( Via Castiglione, 8, 40124 Bologna BO) con 30 minuti di consigli e speciali suggerimenti per riprese sia con smartphone che con fotocamera.
E’ compresa una visita finale a La Macchina del Tempo (percorso Smart da 15 minuti individuale) - 
Prenotazione e info allo 051 19936343

October 27th and November 2nd with reservation. 051-19936343 Special evenings at Genius Bononiae !! in the center of Bologna … Meetings with museum photography and increased reality. For the first time a proposal revealing the professional secrets of the image.


La Dolcezza della Memoria. Made in Italy

Exibition Sweet memories

Exibition Sweet memories

Exibition Sweet memories

Exibition Sweet memories

Un interessante considerazione il rapporto che può avere la creazione artistica con industria  la vediamo con la  Lazzaroni. 

In questa ricerca che è poi approdata alla mostra, si evidenzia quanto non ci sia contrasto tra il manufatto umano, anche a scopo commerciale, e la qualità espressiva e artistica dei contenuti.  

Questa volta come fotografo  ho provato il brivido della immediatezza mentale e fotografica. 

Ho provato ad abbinare la Polaroid che per molti è memoria, come per me del resto,  alle scatole della Lazzaroni che raffigurano la città di Saronno.

 Un azzardo creativo immediato che in pochi minuti doveva prendere forma.  12345678

Using Format